L'artista Paola Bonacini alla ArteArte a Mantova




L'artista Paola Bonacini, dopo diverse mostre alla nostra Associazione Art Studio 22, ora sbarca alla Galleria ArteArte di Mantova con una mostra collettiva dal 22 aprile 2017.

FONDALI SU LEGNO – PAOLA BONACINI

di Monica Baldi

Il mare...quell'elemento naturale che così tanto affascina gli artisti. Libertà e pace forse sono le due parole che maggiormente accosterei a questo elemento della natura. Che l'artista Paola Bonacini ami profondamente il mare lo si può intuire immediatamente osservando le sue opere ma forse Paola non ama solo quella distesa d'acqua ma, vista la sua grande passione per il sub, lei quella distesa di acqua e sale la conosce più profondamente e forse più intimamente. Ed è proprio qui sui fondali dove entra in contatto con coralli, conchiglie e tutti gli altri elementi che “abitano” il mare e quindi li farà poi rivivere nelle sue opere. E sì, perchè Paola non usa semplicemente tela e pennello per realizzare i suoi lavori, bensì da profonda conoscitrice delle essenze del legno, ripropone vele, coralli e conchiglie su tavole lavorate con il legno. E qui viene fuori la sua professione che ha svolto per gran parte della sua vita, cioè il lavorare con il legno per ristrutturazioni di antichi palazzi e dimore. Il profumo del legno, le sue essenze, le sue diverse sfumature di colore, tutto questo lo possiamo vedere nelle opere dell'artista. Quindi direi che ci sono due fill rouge nella sua arte: da una parte la centralità del tema proposto cioè il mare, con i suoi fondali e dei semplici rametti di legno possono prendere vita e trasformarsi in un meraviglioso corallo, dall'altra parte la materia, una semplice tavola di legno può diventare il supporto per un dipinto dalle tinte forti, decise dove spiccano due vele bianche, che ci fanno pensare forse a due sagome all'orizzonte, nel rosso di un tramonto. Il percorso di Paola Bonacini inizia con il colore ad olio su tela per poi arrivare sapientemente all'utilizzo della materia grezza, granulosa, viva qual'è il legno. E quindi la matericità dell'opera, le sue opere sono cariche di diversi materiali, dai trucioli di legno alla corda che ci può forse ricordare una rete da pesca. E forse questo cambio di rotta corrisponde anche ad un percorso interiore dell'artista. 

Commenti

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Conosco personalmente Paola. Nella sua arte ha fuso nelle opere il mare e il legno come nella vita unire l'amore con la passione. Una vera artista che emoziona e stimola la fantasia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, Paola è un'artista dall'animo sensibile e questo traspare nelle sue opere.

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Incontri dell'anima alla ArteArte di Mantova

Il mio mondo | Collettiva di giovani artisti