Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2017

Incontri dell'anima alla ArteArte di Mantova

Immagine
Vorrei segnalare a tutti gli appassionati da arte la mostra "INCONTRI DELL'ANIMA" alla Galleria ArteArte di Mantova.

La mostra inaugura sabato 4 marzo alle ore 18.30.

Le sale della Galleria nel cuore di Mantova raccolgono e uniscono una ventina di artisti e si può incontrare e dialogare con ogni forma d'arte dalla pittura alla scultura alla fotografia fino ai gioielli d'arte.

La mostra è curata e presentata dalla gallerista Valentina Marongiu.

Riccione tra letteratura e fotografia

Immagine
“Arrivai a Riccione. Oltrepassai il ponte sul canale del porto e deviai a sinistra. Mi immisi nel traffico lento del lungomare. Grandi fari illuminavano il retro degli stabilimenti balneari. La sequenza ordinata delle cabine , dipinte a blocchi con tonalità pastello, aveva in sé qualcosa di metafisico e infantile nello stesso tempo: come si trattasse di un paesaggio costruito per i giochi dei bambini, le casette, i tettucci, i lettini, gli oblò, le finestrelle, le tinte tenui, il rosa confetto, il verdolino, il celestino, l'arancio, il grigio azzurro, il giallo limone, il viola pallido e altri colori di balocchi e zuccheri filati e frutte candite, oppure di un assemblaggio ordinato di altri materiali per altri uomini e in questo caso il colpo d'occhio mi sembrò il ponte di un gigantesco transatlantico arenato sulla sabbia...”


(Rimini - Pier Vittorio Tondelli)


Luigi Ghirri...per ricordare

Immagine
Il 14 febbraio 1992 moriva Luigi Ghirri. Indubbiamente uno dei più grandi fotografi del XX secolo. Da amante quale io sono della Riviera Romagnola non potevo non pubblicare e quindi così ricordare il grande Maestro attraverso un paio di scatti significativi di quello che fu il suo primo periodo fotografico. 
Luigi Ghirri, come lui stesso più volte ha affermato, iniziò a fotografare negli anni '70 mentre era in vacanza al mare sulla Riviera Adriatica. 
Poche le persone presenti nelle sue fotografie, quello che più lo colpiva era il paesaggio, dagli ombrelloni ai giochi dei bambini. Meglio se la spiaggia in quel momento era vuota, deserta.  Attraverso le sue immagini si può immaginare e sognare. 
"Cerco un punto di vista sul mondo esterno e una visione su un mondo più nascosto, interiore, di attenzione, di memorie spesso trascurate..."