Tra Euforie e Abissi - La pittura dell'artista reggiano Michele Davoli





di Monica Lazzaretti


In un momento storico così difficile nelle dinamiche del mondo, sia a livello sociale che economico ed ecologico, in questa crisi epocale dell’uomo, in mezzo a questo senso di smarrimento in cui si rischia di perdere la bussola, il fine e il senso delle cose, ci sono degli spiriti sensibili, creatori di quel lievito indispensabile per il pane delle anime del mondo.
Sono visionari? Sognatori? Forse sì, però sappiamo che hanno aiutato a vedere oltre, a cercare il senso etico della vita, a tracciare prospettive per l’uomo di oggi inquieto, insicuro e smarrito più che mai.
Michele Davoli con la sua sensibilità, attraverso le sue opere, è riuscito a dare slancio verso una dimensione mitica del mondo, recuperando lo spirito dell’immaginario dell’uomo, sviluppando una vera forma di Arte tra “Euforia ed abissi”.




Commenti

Post popolari in questo blog

L'artista Paola Bonacini alla ArteArte a Mantova

Incontri dell'anima alla ArteArte di Mantova

L’antica Roma nelle sculture di Agostino Salsedo.