"TUTTO SU MIA MADRE": IL FILM DIVENTA UNO SPETTACOLO TEATRALE

Dal 9 al 14 novembre sul palcoscenico del Regio di Parma andrà in scena lo spettacolo "Tutto su mia madre" tratto dal film di Pedro Almodovar, con il testo di Samuel Adamson e la regia di Leo Muscato. Uno spettacolo, a mio parere, piuttosto interessante per i temi estremamente attuali che tratta: malattia, droga, aids e del classico binomio amore e morte, eros/thanatos, ma si parla anche di maternità, paternità, omosessualità, uomini che diventano donne e padri che diventano madri. Oserei dire temi molto comuni della società odierna.
Lo spettacolo riprende solo in parte la trama del film del 1999 del regista spagnolo che inizia con un bellissimo rapporto tra la madre Manuela e il figlio Esteban; c'è, poi, un padre assente, ma sempre presente nei pensieri del figlio , che è alla continua ricerca di un'identità. La narrazione teatrale è quasi onirica, filtrata dai pensieri di Esteban e da quegli appunti che non smette mai di scrivere sul suo taccuino, appunti su un testo teatrale che vorrebbe scrivere su sua madre, il cui titolo sarebbe appunto "Tutto su mia madre". E' una dedica "a tutte le attrici che hanno interpretato delle attrici, a tutte le donne che recitano e a tutte le persone che vogliono essere madre".
Questo spettacolo è già stato in scena all'Old Vic Theatre di Londra nel 2007 e ora approda anche in Italia.

Commenti

Post popolari in questo blog

L'artista Paola Bonacini alla ArteArte a Mantova

Incontri dell'anima alla ArteArte di Mantova

Tra PITTURA e FOTOGRAFIA - La fusione nelle opere di Paola Bonacini e Monica Baldi